INDETTA LA DODICESIMA EDIZIONE DEL PREMIO GIUSEPPE FARGIORGIO

Concorso “Premio Giuseppe Fargiorgio 2019”, l’iniziativa è sostenuta e patrocinata dal Comune di Formia, assessorati alla Cultura Politiche Giovanili, organizzata in collaborazione con la famiglia Fargiorgio di Formia, per ricordare il loro figlio Giuseppe.

Come nei precedenti anni il concorso è rivolto agli studenti delle scuole statali secondarie di primo grado ricadenti nel territorio formiano e mira a suscitare nelle giovani generazioni curiosità e interesse verso il nostro territorio attraverso l’arte figurativa. Il fine del concorso “Premio Giuseppe Fargiorgio 2019”, oltre a voler essere di sprone ai giovani affinché coltivino la passione verso l’arte della pittura è sicuramente l’occasione per ricordare Giuseppe Fargiorgio, ragazzo di Formia scomparso prematuramente, appassionato di arti con particolare propensione verso la pittura, essendo egli stesso pittore, e verso la musica.

Hanno potuto partecipare gli allievi delle scuole secondarie di primo grado, realizzando presso le loro scuole le opere, con il sostegno dei loro insegnanti.

I temi di quest’anno sono stati:

CLASSI PRIME – “L’azzurro di Formia”

Il cielo, un tramonto, il mare che riflette il colore della città, una cartolina, tante declinazioni, un solo colore. Collage e fotomontaggi, in associazione anche a tecniche pittoriche.

CLASSI SECONDE – “Formia nei cieli stellati dell’arte”

Da Nefertari a Van Gogh, tema dedicato a tutti i cieli notturni della storia dell’arte. Rielabora in modo personale e creativo , sostituendo i paesaggi delle più famose opere d’arte, con quello formiano, utilizzando tecniche miste e materiali eterocliti.

CLASSI TERZE – “Il viaggio” Formia nei Gran Tours. Viaggiare è da sempre un desiderio insopprimibile dell’essere umano: il desiderio di cambiamento, la curiosità di conoscere culture diverse e paesi lontani da quelli in cui si vive, la necessità di spostarsi, di allargare i propri orizzonti e di vedere cose nuove con occhi diversi. Dal XVII al XIX secolo, molti artisti stranieri hanno perfezionato la propria formazione effettuando un lungo viaggio che aveva come destinazione l’Italia, lasciando testimonianze artistiche del loro passaggio nella nostra città.

Seguite gli aggiornamenti sui prossimi eventi anche sulla pagina www.facebook.com/giuseppefargiorgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *